giovedì 13 settembre 2012

Mai più così tanto lontani

Sono stata in trasferta una settimana per lavoro
e stare lontana da lui
mi è sembrata un'eternità.
Stare lontani ha sicuramente rafforzato il nostro rapporto,
ci ha fatto capire ancora di più
quanto teniamo all'altro
e ci ha fatto arrivare alla conclusione
che alla prossima trasferta così lunga,
ma fattibile anche con andata e ritorno in giornata,
faró lo sforzo di guidare per 360km,
ma non vogliamo più stare così lontani
per così tanto tempo!

Domani grazie a Dio son di ritorno
e spero di trovare il tempo di aggiornarvi un po' sugli ultimi avvenimenti.

Vi abbraccio forte

Wpessina

giovedì 6 settembre 2012

E siamo a 27!

Eh si,
è arrivato anche quest'anno il giro di boa,
il ventisettesimo per l'esattezza!

Ma al contrario degli altri anni,
questo compleanno è speciale...

E' speciale,
perchè ho finalmente accanto una persona stupenda,
che mi completa in tutto.

È speciale,
perchè lui porta con se degli amici splendidi
e Ieri sera ne ho avuto ancora una volta la prova,
perchè c'è stata una festa bellissima per il mio compleanno
che ho condiviso con molto piacere con una ragazza di questa compagnia.

Quest'anno quindi,
festeggio con il cuore stracolmo di Felicità e di Amore!

Non potevo chiedere di meglio!

E poi c'è lei,
che cito per ultima,
ma assolutamente non perchè sia meno importante:
la mia Sis Anto!

Perchè noi di speciale,
abbiamo un'amicizia fortissima,
perché se così non fosse,
non ce la farebbe a sopportarmi ;-)

Wpessina

sabato 1 settembre 2012

La Stella più brillante

Oggi avresti compiuto 80 anni,
ti avrei organizzato un bellissimo compleanno
con un buffet immenso
tutto pieno di dolci...
quelli che mi hai insegnato a cucinare tu.

Ci sarebbero state
la tua torta alle mele,
la ciambella marmorizzata,
i biscotti ai fichi secchi che mi sono sempre rifiutata di mangiare
ed invece ora che ne vado matta
non posso più assaggiarli,
che stupida sono stata!

E il paradello,
che ne dici nonna,
lo facciamo?
Ho promesso anche a Luca
che un giorno gli cucino
la Nostra Merenda :-)

E poi potrei fare delle caramelle di caramello,
la torta con le codette colorate e le meringhe
e poi il tuo tiramisù estivo!

Sarebbe stato un compleanno stupendo
e tu saresti stata bella come sempre.

Sono sicura che gli angeli lassù
ti stanno organizzando una festa degna della tua persona,
perchè di persone come te,
ce ne sono veramente poche.


Tanti Auguri Nonna...

....Mi manchi da morire.

Barbara

venerdì 30 marzo 2012

Guest Post: Antonella


La mia passione per....

LE POCHE AMICHE, MA BUONE!!!!

Il post di Antonella


AVEVO SCRITTO ALTRO …
E già avevo scritto altro, 
qualcosa che spiegava me e quanto intorno a me 
ed il perché vivo questo periodo e perché lo vivo così.
Un po' uno sfogo 
perché vedo e so come sempre tutto,  
per farvi capire chi sono ma chi sono, 
chi mi conosce, lo sa, 
chi non mi conosce e non mi capisce o non vuole farlo…
mi ha persa.
Alla fine son stata zitta sinora..
continuo a farlo 
e dopo tutto me la rido anche un po' 
perché son davvero una grande, 
guarda che polverone di telenovelas che ho scatenato! Ahah!
Ridete con me, 
a me che ridere piace 
e piace farlo in compagnia 
in questo 21 marzo 
che tutti associano alla primavera col tripudio di fiori e...
di allergie fuori da queste grigie mura milanesi.
Ridere sorridere fa bene, 
ormai è scientificamente provato ma anche piangere buttar fuori e non pensarci più. 
Il pianto terapeutico 48 ore di seguito e via si ricomincia!
Oggi festeggio:
sono 2 mesi che vivo da sola nella mia piccola e adorata casetta …
era ora…
fra due anni vado per gli anta che aspettavo? 
Mah il momento giusto probabilmente. 
Nella vita privata vivo le cose molto più d'intuito che nel lavoro. 
A volte prendo di quelle tranvate che metà basta altre volte va bene.
Queste righe sembrano senza senso vero? 
Ma ho sopra le altre, 
quelle che avevo scritto…
e per me un senso ce l'hanno: 
ho buttato fuori quello che era rimasto ora sto bene. 
Fatelo, 
scrivete ovunque quello che volete 
rileggete e rileggete fatelo fare a chi ci tenete 
(rima..che mito!!! Ahah) 
e poi basta cosìììì  finisce tutto. 
Non vale la pena fare altro, 
fateli divertire…
finchè possono…
poi ci pensa la vita, 
sano fatalismo comprovato.
E ballate gente 
ballate in casa nei locali dove vi pare 
alzate il volume muovete le gambe il sedere la testa 
e cantante stonate senza ritegno, 
i problemi così non si risolvono ma la giornata inizia con un sorriso.

Ciao! 

Antonella

giovedì 29 marzo 2012

La mia passione per....

I MATRIMONI!!!!

Il post di Silvia

 
Stanotte ho fatto un sogno.
Un brutto sogno. 
Ero in un grande castello di qualche parco giochi 
con attrazioni di ogni tipo quando vengo prelevata 
e portata in una sala buia e due donne decisamente mal truccate 
mi dicono che mi devo vestire per il matrimonio.
“Ma io non ho niente”.
“Penseremo a tutto noi!” 
Devono essere wedding planner!
Iniziano a portarmi abiti bizzarri 
e decisamente troppo voluminosi e delle scarpe. 
La destra ha la pianta troppo larga, è sformata, 
il tacco non è stabile ed è troppo grande per il mio piede. 
La sinistra è grigioperla ha la punta allungata e ricurva all’insù 
come fossero le scarpe di Aladino.

Mi prendono a forza nonostante la mia resistenza 
e mi portano in una sala dove verranno celebrate le nozze. 
Fortuna vuole che mi sveglio 
ma mi resta una sgradevole sensazione addosso per via di quelle scarpe deformi.



Più tardi mentre ero seduta al pc, 
il bambino mi porta due opuscoli sulle bomboniere rubati in qualche catalogo. 
Ok, il messaggio è chiaro.

Mancano solo 4 mesi 
e pochi giorni ci sarà un matrimonio e io non ho ancora fatto nulla!
 
Forse è questo il vero incubo?

Da bambine 
ci dicono che il giorno delle nozze sarà il più bello della nostra vita. 
Poi che il giorno in cui nascerà nostro figlio sarà il più bello della nostra vita. 
E quando le cose sono al contrario?

Quando abbiamo già un figlio e dobbiamo organizzare un matrimonio, 
anche se informale e con pochi invitati come il nostro, 
è un gran caos. 
In Italia se ci si sposa con meno di ottanta invitati non si è ben visti dai ristoratori 
che aspettano eventi simili per fare cassetto alla grande 
e anche andare in cerca di un abito da sposa per una cerimonia in spiaggia, 
qui in Italia, 
non è ben compresa. 
 Non mi posso presentare con un abito di tulle 
stile bambolina del carillon in spiaggia!

Mi devo sposare non raccogliere la sabbia nell’abito. 
E così vai per ristoranti 
e ridono quando sanno il numero degli ospiti 
e tutti fanno di tutto per far diventare il matrimonio 
come un giorno indimenticabile ma per il conto.

Cataloghi, 
fiere della sposa, 
organizzatori di eventi, 
confetti all’anguria,
 c’è davvero di tutto. 
E il vero qual è? Le bomboniere.

Un regalo per gli ospiti che sia gradevole e gradito 
e non si rompa alla prima caduta. 
Magari alla seconda,
ma non alla prima. 
E noi odiamo le bomboniere! 
E le fedi, le foto, le stanze per i parenti da lontano, 
il menù e le intolleranze, 
la torta?

E mentre state leggendo questo articolo, 
probabilmente sarò infilata in qualche atelier 
a provare improbabili abiti da sposa con mio figlio che scorrazza ovunque, 
mia madre che piange 
e la metà che sarà rilassato a cercare un semplice abito di lino. 
Magari bianco.

Sapete che c’è? 
Mancano ancora 4 mesi. 

Silvia

martedì 27 marzo 2012

Guest Post: Lallabel

La mia passione per....

LE POESIE!!!!
(Soprattutto questa, che sembra parlare di me!)

Il post di Laura
  
TUONI


Mi presento: 
sono Laura Anna aka Lallabel, 
ciao a tutti! 
Oggi sono orgogliosa e grata ospite 
del blog di Barbara 
con una delle mie (chiamiamole così) poesie 
e il racconto di ciò che l’ha generata. 
Buon ascolto.
 
TUONI

Pioggia scrosciante:
fuori la notte dorme
io no, ascolto…
tuoni cupi, profondi
sussulti nel buio,
li ascolto, come una nenia
per il mio orgoglio ferito.
Tuoni lunghi,
quasi dolci mi cullano,
mi consigliano,
a tratti si animano
discutono con me.
Poi cade la pioggia
e lava via la delusione,
la rabbia come la peste…
resta un vuoto però,
un ricordo rubato
prima d’esser vissuto.
 

Di cosa parlo? Parlo di cose che ho visto, sentito o vissuto sulla mia pelle…

Luoghi di lavoro dove la tua professione 
(all’estero molto apprezzata e stimata) 
viene considerata alla stregua di uno zerbino sotto decine di scarpe infangate.
Oltretutto sei donna? 
Gravissimo difetto la gravidanza…. i figli…..

“Tu devi fare come diciamo noi, non vorrai mica “remare contro?” 
“No, io non farò come dite voi” 
“Bene, sappi che ogni secondo della giornata ti farò sudare come se fossi all’inferno, 
ti farò pentire di ogni respiro che fai.. 
ti screditerò davanti a tutti quanti come professionista e come persona, 
sarà la mia parola contro la tua 
e la mia parola vale di più perché io ho il potere… 
o posso cambiare le carte in tavola da un secondo all’altro 
e ti renderò la vita così difficile 
che sarai costretto a ricoverarti o ad andartene da qui.”
tuoni cupi, profondi.. sussulti nel buio….

“E tu? Tu, povero biologo specializzando, 
devi lavorare qui dentro dal mattino alla sera 
ma non pretenderai mica di essere pagato? 
Anzi, 
devi ringraziare perché ti do l’opportunità di stare qui… 
questa si chiama gavetta” 
“Ma lui solo perché è medico ha diritto ad un contratto di formazione professionale 
e un buon stipendio per fare quello che faccio io qui in laboratorio” 
“E allora? 
Tu sei biologo non hai diritto a niente. 
Però devi stare qui dal mattino alla sera, e non lamentarti… 
anzi, per i 4 anni di specializzazione che sei obbligato a fare 
hai ottenuto una borsa di studio di ben 6 mesi, 200 euro al mese! 
Potrai comprarti i collant e i belletti 
(visto che sei donna e sai fare solo quello)”
come una nenia per il mio orgoglio ferito….

“Qui comando io, 
questa è casa mia 
e se mi invento che hai sbagliato per il solo gusto di vederti nel panico… 
lo faccio” … pioggia scrosciante…

“Cosa stai facendo? 
Sorridi? 
Qui non si ride né si sorride… 
se sorridi vuol dire che non stai lavorando…”

Poi me ne vado, 
perché se devo distruggere la mia famiglia 
per farmi “il mazzo” 10 ore al giorno gratis 
per un 10% di possibilità di ottenere un posto a tempo indeterminato… 
si, ma ottenerlo in un luogo così, 
rischiando la salute tutti i giorni… 
non era questo il mio sogno! 
Anche se mi piace quello che faccio, 
anche se, 
pur essendo nessuno nella scala gerarchica, 
mi sono ritagliata la stima di colleghi, superiori e collaboratori.
Poi cade la pioggia e lava via la delusione, 
la rabbia come la peste… 
resta un vuoto però, 
un ricordo rubato prima d’esser vissuto.

A volte la vita ci pone di fronte a scelte difficili. 
Nel mio caso, 
non starò a spiegare le varie e complicate circostanze 
che mi hanno fatto prendere la decisione di andarmene. 
Nel mio caso, 
ho scelto la famiglia e la mia salute. 
Una scelta che hanno fatto anche altri membri della mia stessa famiglia 
per salvare quello che si era creato con tanto sacrificio 
e quello in cui si crede. 
Ho salvato anche il mio sorriso… 
credo che sia abbastanza!  
 Per tutto il resto… c’è sempre tempo!


Nota: la poesia “Tuoni” è tratta dalla raccolta “A piedi nudi” di Laura Anna Abelli, edita da Libroitaliano.

Laura

lunedì 26 marzo 2012

Guest Post: Marta di Pics of Creative Wings

La mia passione per....

L'ARREDAMENTO!!!!

Il post di Marta

"In questo loft di 53 mq abitato da un giovane single, 
è stata una vera sfida riuscire a dare la sensazione di ambienti comunque ampi e vivibili. 



Nell’idea del proprietario, 
la casa doveva essere il più possibile diafana, 
funzionale, 
moderna,
 comoda e inondata di luce. 




E disposta come nella pianta originaria: 
living con cucina integrata e con accesso alla terrazza al piano terra, 
camera con bagno al piano superiore.
Il living è separato visivamente da un tavolo di marmo 
realizzato su disegno che compie anche funzione di scrittoio e zona lavoro. 
Di colore neutro, 
si adatta perfettamente alla cucina in acciaio e al living, 
dai colori più caldi, 
arredato con un sofà in tessuto di ciniglia scuro,
una Barcelona di Mies Van Der Rohe di pelle bianca 
e un tavolo etnico balinese appoggiati su un tappeto rotondo.




La camera da letto, 
adiacente al bagno, 
è nella zona superiore, 
alla quale si accede attraverso una scala in legno, 
acciaio e vetro. 


La testiera fa da protagonista, 
occupando tutta la parete di appoggio:  
è in realtà un paravento in ferro battuto acquistato dal proprietario durante un viaggio. 
Un piccolo ripiano in acciaio e pelle sintetica bianca 
si intona perfettamente allo stile della camera.
Il bagno rivestito in gres è costituito da due zone separate da un vetro traslucido: 
il lavabo accanto alla porta 
e la zona sanitari vicini alla doccia, 
per garantire massima privacy.

Come volere di più da 53 metri quadrati? ^___^


Marta

sabato 24 marzo 2012

Voglio vivere così!

Voglio vivere così,
con il sole in fronte....

...sto per partire,
ma ancora non ho trovato le forze di fare le valigie.

No,
non sono impazzita,
ma non capita a tutti credo,
che il proprio viaggio di nozze,
diventi un viaggio di separazione.

Per fortuna,
io e Roby siamo rimasti in buoni rapporti.

Approfitterò di questi 7gg di vacanza
per studiare per la maturità
e per riflettere sul mio nuovo motto:

"Voglio vivere così,
con il sole in fronte"
 
Quindi a testa alta
e sempre sorridente.
 
Ps. Sapete che non vi lascerò sole vero?

Ci saranno 4 mitici Guest Post,
di altrettante mitiche Bloggers!

Ci sentiamo il 2 Aprile!

Un abbraccio

Wpessina

giovedì 22 marzo 2012

Fratello Maggiore

Anche stamattina il post pronto per voi
era un altro,
ma mi sembra più attuale quello che sto per proporvi,
quindi eccovi il mio post "bis".

Oh Finalmente,
era ora che un programma televisivo
mostrasse a genitori e figli
come si stanno rovinando a vicenda nella vita reale!

Si,
sto parlando del programma Mediaset
andato in onda ieri sera con Clemente Russo:

Foto dal Web

Crudo per certi versi,
ma vero,
decisamente vero.

Avete presente l'episodio che hanno fatto vedere 
della ragazza sempre imbestialita
con la madre?
 L'avrei presa a calci nel sedere dall'inizio
alla fine del racconto,
eppure,
io non ero a quei livelli sia chiaro,
ma mi ci sono impersonificata molto.

Anch'io quando è morta mia nonna,
colei che mi ha cresciuto
e che come sapete mi sono tatuata su un braccio
perchè voglio che lei oltre ad essere perennemente
nel mio cuore,
sia anche sempre con me nella vita reale,
ho avuto dei grossissimi problemi
ad andare a vivere con i miei genitori.

I litigi erano all'ordine del giorno,
anch'io ho abbandonato la scuola,
anzi,
la maturità a fine Maggio,
nonostante fossi la prima della classe;
ho vissuto di ripicche per diversi anni,
poi,
la svolta,
a 21 anni i miei mi spediscono a vivere da sola
e lì ci sono due strade:
o cresci tutta d'un botto,
o ti rovini definitivamente.

Bè,
io, già sembravo più grande della mia età,
ma ovviamente ho scelto la strada
di crescere e far fatica
e a Luglio,
quando avrò (incrociando le dita)
anche il diploma in tasca,
sarò finalmente
ARRIVATA
ad uno dei traguardi più importanti della mia vita!

E voi?
come vivete il rapporto genitori/figli?

Vi mando un abbraccio virtuale.

A domani

Wpessina
 
 

mercoledì 14 marzo 2012

Sono viva...più o meno!

Eccomi,
di corsa come sempre.

E voi penserete:
"Ma se è a casa in malattia per l'intervento al piede".
Infatti.
Mi hanno bloccato un piede,
che per altro sta assumendo colori degni di un arcobaleno,
attualmente sono presenti:
giallo, verde, viola, blu e nero,
ma non mi hanno bloccato mani e testa,
che mi serviranno ormai al 90% da qui a Luglio,
per la maturità.

Così oggi passo qui di volata
per farvi sapere che sto bene,
che sto studiando tanto,
che ieri al cambio della medicazione
mi hanno detto che i punti e la ferita sono belli
e che da domani troverete una marea di posts scolastici!!

Eh si,
ormai vi ho coinvolto nella mia situazione lavorativa,
in quella economica,
vi ho accennato di quella privata,
vorrete mica abbandonarmi sul più bello con gli studi???

Siete pronte/i?

Domani si parla di temi
ed ho una bellissima traccia da mostrarvi,
parla del nostro mondo:
"I Blog!"

Vi aspetto.

Un abbraccio

Wpessina


venerdì 9 marzo 2012

MA NOI CI CREDIAMO ALL'OROSCOPO? …ANCHE SI!




Non neghiamolo, 
ci crediamo li ascoltiamo e di norma 
se sono positivi 
iniziamo la giornata con un umore diverso e più ottimistico, 
al contrario se ti indicano aspetti per così dire "poco favorevoli" 
(che sarà una giornata di merda è difficile lo dicano espressamente, 
salvo in qualche giornale o rivista ma solo per differenziarsi dalla massa) 
il grigiore si infonde deep (ma deeeeep) inside.
Sono convinta che in tutte le cose, 
persone, situazioni, eventi, cataclismi ed oltre 
ci sia sempre un qualcosa da prendere 
e far proprio anche nell'oroscopo ma senza esserne condizionati.
In una giornata di sole 
possono dirmi che è comprovato che i Maya abbian ragione, 
ma non c'è verso, partirò ottimista e, chissà perché, 
la giornata sarà almeno soft: 
o le cose andran tutte dritte 
(ma questo è più che altro un miracolo) 
o se andranno storte non ti peseranno come in altre occasioni.
Allora? 
Ci crediamo non ci crediamo? 
Verifichiamo (come dice Fox): 
no, si, bo, forse, 
l'importante è non perder mai la grinta 
(questa la parte più difficile) 
ed anche gli influssi negativi saran più leggeri o meno assorbiti.
Gente ascoltate la "sia Lanto": 
che ve lo dica l'oroscopo od il bacio perugina, 
la mamma o l'amica, 
la verità è che bisogna lasciarsi andare, 
 ascoltar l'intuito e "combattere" sempre 
anche e soprattutto con noi stesse 
ed il nostro disfattismo ed autolesionismo, 
utilizzando cuore ma anche cervello…
solo così' le vere "tossicità " 
(e qui..non commento…almeno per ora) 
della nostra vita verranno estirpate 
e tutto avrà un altro sapore.
Volete seguir l'oroscopo, perché no? 
Come sempre nella vita ogni consiglio va ascoltato e ponderato.

E per quindi infiti e stop: ci crediamo a questi oroscopi? 

Anche si ..con moderazione e…consapevolmente J (cit.: 1.1.2012 J)

Antonella

giovedì 8 marzo 2012

Vi presento una follower: Antonella!

Buongiorno!

Oggi sono sempre di volata,
questa notizia che mi operano domani
e non il 20 di Marzo,
mi ha un pò spiazzata
e con tutte le cose che ho in ballo,
sono rimasta completamente senza tempo!!

Così,
ho chiesto ad un'amica,
ma non un'amica qualunque,
un'amica specialissima,
di tenervi compagnia con i suoi post
per i prossimi venerdì!

Per chi non la conoscesse ancora,
lei è
Antonella!!!!!


(Foto tratta dal 1°incontro fra bloggers a Tradate)

Domani il suo primo Guest post
e vi posso assicurare che vi strapperà più di un sorriso,
direi anche molte risate!!!
(Io l'ho già letto ;-) )

Scappo al lavoro,
chissà cosa mi attende oggi :-(

Buona Giornata

Wpessina















domenica 4 marzo 2012

DIY del weekend n.3

Ho bisogno di far passare questo tremolio isterico dalle mie mani.

Ho bisogno di occupare la mia mente con qualcosa di leggero,
qualcosa che mi ricordi l'infanzia,
di quando non avevo problemi così grandi
come quelli che ho adesso.

Così,
sempre su uno dei miei siti preferiti per i DIY,
ho trovato quest'idea,
per dare colore alla mia casa
e riempirla di primavera!




How to make it?

You can see the tutorial at this link:

Why I speak English?
Because I'm also doing English homework :-)

See you tomorrow!

Wpessina

 

giovedì 1 marzo 2012

Linguine zucchine e triglie

Eccomi qui!

E' un pò che non pubblico una ricettina veloce veloce
e quindi eccovi una mia nuova scoperta:
"Linguine con zucchine e triglie"

Prendete 200g di zucchine e le tagliate a rondelle


Pulite 400g di triglie e le scottate in una padella antiaderente
dove avrete messo 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva


In un altra padella,
sempre antiaderente,
fate rosolare cipolla e aglio


e buttateci a cuocere le zucchine per un 15 minuti


Fate cuocere nel frattempo 160g di linguine
(porzione per due persone)



Ed il risultato che avrete mescolando tutti gli ingredienti
sarà come quello qui sopra.

Il sapore?
Una scoperta!
Un pò come le triglie,
non le avevo mai cucinate, ma devo dire che sono molto buone!

Ci vediamo domani!

Un abbraccio

Wpessina

domenica 19 febbraio 2012

La ricetta della domenica - Linguine con polpettine

Buongiorno!

Oggi sono qui di passaggio,
una piccola pausa dalle foto del matrimonio,
per condividere con voi la ricetta che in questo momento
è sui miei fornelli:

Linguine con polpettine.

La ricetta che troverete cliccando Giallo Zafferano
(come sapete, uno dei miei siti preferiti di cucina)
è la ricetta originale,
mentre io,
come al solito,
ne ho fatto una rivisitazione,
togliendo la salsa di pomodoro nella cottura delle polpettine
e usando le linguine al posto dei classici spaghetti.

Spero la proviate,
perchè secondo me è uno dei piatti unici
più buoni della cucina italiana!

Un abbraccio.

Buona Domenica

Wpessina

mercoledì 8 febbraio 2012

Ricettina per una torta di compleanno con i fiocchi!

Buongiorno e Buon mercoledì!

Mi scuso per non aver pubblicato questa ricetta ieri,
ma purtroppo la giornata è iniziata male
ed è finita peggio...
.... quindi è stato meglio così...
...non c'era nulla da festeggiare....

Ma ritorniamo di buon umore,
con la mia creazione,
l'ho battezzata:
"Happy B cake!"

Ingredienti:

n.3 basi per torta già pronte come questa qui sotto,


per il primo strato:
n.1 confezione di crema pasticcera
e 250ml di latte


per il secondo strato:
150g di zucchero,
2 buste di Pannafix Paneangeli,
100g di gocce di cioccolato.


Una volta preparate le due creme,
distribuirne una per strato


ottenendo così l'effetto delle foto
(che come sempre non mi sono venute un gran chè)


Per la copertura mescolate insieme:
100g di Dolceneve Paneangeli,
150g di yogurt
e 150ml di latte parzialmente scremato.


Cospargete il tutto sulla torta....
et voilà!


Nel mio caso ho anche aggiunto le candeline
per un collega 40enne!



In ufficio gli abbiamo fatto una festa a sorpresa
e lui si è addirittura commosso,
proprio non se lo aspettava!



Sono rimasta molto contenta del risultato,
tutti i colleghi accorrevano per assaggiarla
e persino il direttore generale mi ha fatto i complimenti!


Chi vuole l'ultima fetta?


Ci vediamo nel pomeriggio,
con un post ricco di iniziative,
link, indirizzi
e con l'elenco delle partecipanti
del primo meeting fra blogger
tutto Varesotto!

Un abbraccio
da
Wpessina